Gen
29
2010

StereoPhoto Maker: creare immagini 3D da guardare con gli occhialini stereoscopici

In questo articolo vedremo come creare delle immagini 3D da vedere con gli occhialini stereoscopici (quelli blu e rossi, per intenderci) utilizzando un piccolo programma di nome StereoPhoto Maker. Per creare immagini tridimensionali bisogna innanzitutto scattare due foto della stessa scena che dovranno differire solo in merito alla posizione della fotocamera, per farlo dopo aver scattato la prima foto bisognerà spostare la macchina di qualche centimetro più a destra o sinistra senza cambiare l’angolazione e scattare una seconda foto. Dopo esserci procurati le 2 immagini vediamo come procedere:

StereoPhoto Maker

  1. Scarichiamo da qui StereoPhoto Maker ed estraiamolo, non necessita di installazione;
  2. Apriamo il programma e dal menu File facciamo click su Open Left/Right Image, quindi selezioniamo le due foto che abbiamo fatto in precedenza, sia l’immagine sinistra che quella destra;
  3. Adesso bisogna eliminare le imperfezioni che potrebbero disturbare la visione 3D, per farlo andiamo nel menu Adjust e facciamo click su Auto alignment e attendiamo che il software allinei le due immagini;
  4. Andiamo nel menu Stereo alla voce ColorAnaglyph e selezioniamo color(red/cyan), in questo modo il programma applicherà automaticamente i filtri di colore rosso e blu alle immagini;
  5. Abbiamo quasi finito, indossiamo gli occhialini stereoscopici e, utilizzando i tasti freccia, regoliamo la perfetta visualizzazione dell’immagine tridimensionale;
  6. Accediamo al menu File e clicchiamo su Save Stereo Image in modo da salvare la nostra immagine tridimensionale.

Ecco fatto! In pochissimo tempo la nostra creazione è pronta. Sono disponibili immagini stereo sul sito del programma a questa pagina.

Al prossimo articolo, ciao…

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page
 

9 Commenti Commenta!

  • Non ho però capito perché le immagini da guardare con gli occhialini devono rimanere doppie, oltre al fatto che guardandole con gli occhialini non mi paiono tridimensionali. Come funziona? Ciao.

    • Vedi che non hai seguito la guida per bene, le due immagini diventano una tridimensionale se fai tutti i passaggi! Ciao.

  • Bellissimoooo!!! Sei un grande, grazieee!!! 🙂

    • Grazie per i complimenti! 🙂

  • Ma con gli occhialini del cinema come deve essere codificata la stereopsi dell’immagine?

    • Su un normale monitor non si può vedere il 3D con gli occhialini del cinema! Esistono comunque dei particolari computer che permettono di vedere il 3D come al cinema, guarda qui: http://www.nvidia.it/object/3d-vision-main-it.html. Ciao.

  • Ma è possibile dopo aver salvato le immagini in 3D stamparle su carta? O meglio, anche dopo stampate, se si usano gli occhialini 3D, l’effetto tridimensionale rimane? Grazie!

    • Se stampi l’immagine a colori, si, l’effetto tridimensionale rimane! Ciao.

  • Gli occhiali per anaglifi, quelli blu e rossi, sono una cosa, la visione steroscopica con gli occhiali polarizzati un’altra. Gli anaglifi perdono la colorazione dell’immagine, perchè il rosso ed il blu sostituiscono i colori originali, mentre la stereoscopia li mantiene inalterati. La LG ha applicato la tecnologia delle lenti polarizzate facendo variare la polarizzazione dello schermo, mentre la Sony e gli altri fanno polarizzare alternativamente una lente ed un altra in sincornia con le immagini. Qualità senza paragoni rispetto agli anaglifi. Se stampi queste foto però, le vedi solo “mosse”.

Lascia un commento


TAGS