Nov
23
2012

Guida: come accedere e controllare da remoto un computer con TeamViewer

In questo articolo vedremo come creare un collegamento ad un computer qualsiasi tramite internet e controllarlo a distanza senza limitazioni in modo sicuro e veloce. TeamViewer, piccolo e semplice programma gratuito (per scopi non commerciali), permette di accedere da remoto a dati e applicazioni presenti su un’altro computer in qualsiasi momento e ovunque, offrire supporto tecnico, accedere a server remoti e molto altro. Risulta molto comodo anche per meeting online, presentazioni e lavori in squadra. TeamViewer è in grado di collegare anche computer con sistemi operativi diversi (supporta Windows, Mac OS X e Linux) ed inoltre possiamo anche controllare da remoto un computer attraverso un dispositivo iOS e Android. Vediamo come usare questa utilissima applicazione:

TeamViewer

  1. Scarichiamo TeamViewer da questa pagina e installiamolo su entrambi i computer che vogliamo connettere.
  2. Apriamo TeamViewer sul computer dove vogliamo collegarci in remoto, appariranno nei campi Il Tuo ID e Password dei numeri.
  3. Sul nostro computer apriamo TeamViewer e inseriamo il contenuto di Il Tuo ID nel campo ID interlocutore a destra e facciamo click sul pulsante Collegamento con l’interlocutore. Si aprirà una finestra dove dovremo inserire la Password (sempre quella apparsa all’apertura del programma sul computer dove vogliamo connetterci) e quindi basterà fare click su Connessione.

In pochi passi adesso potremo controllare a distanza ogni aspetto del computer al quale siamo connessi. Da questa pagina potremo anche scaricare l’applicazione per controllare da remoto i computer con un dispositivo mobile iOS (iPhone/iPad) e Android.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page
 

2 Commenti Commenta!

  • Bello, funziona alla grande ma costa moltissimo!

    • Il programma è completamente gratuito, solo per scopi commerciali bisogna acquistarlo. Se diventa importante per l’azienda lo si deve comprare, ma se serve raramente si può usarlo comunque con la licenza gratuita.

Lascia un commento


TAGS